Acqua S.Carlo torna in bottiglia

SAN CARLO TERME (MASSA) Nuova vita, per lo stabilimento dell'acqua San Carlo: grazie a Eugenio Alphandery, presidente dell'Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, che ha voluto la rinascita di una sorgente nota fin dal tempo degli antichi romani. Lo stabilimento dell'acqua San Carlo riapre i battenti oggi con l'avvio del nuovo impianto di imbottigliamento e del complesso adiacente al parco termale, ma è solo l'inizio del disegno tracciato da Alphandery, che è presidente della nuova società, per uno degli angoli più belli delle Apuane: all'orizzonte c'è infatti anche la costruzione di un centro congressi, un centro benessere e un anfiteatro per ospitare ma-nifestazioni e eventi. culturali. La riqualificazione dell'area parte dunque dalla riattivazio-ne dell'imbottigliamento del-l'Acqua San Carlo Fonte Aurelia e si affida alla celeberrima azienda fiorentina, nata nel 1612 e ritenuta la farmacia sto-rica più antica d'Europa, che dopo aver conquistato 75 paesi nel mondo con spezie e profumi adesso scommette sull'acqua. I prodotti dell'Officina di Santa Maria Novella si trovano, oltre che nelle boutique, anche nei centri benessere dei migliori hotel di lusso: da oggi prende il via 1 progetto che porterà alla nascita del primo centro benessere di proprietà dell'Officina. E le acque della fonte San Carlo potranno beneficiare della rete commerciale dell'Officina, capillare e di altissimo livello, per raggiungere consumatori esigenti e facoltosi che mostrano sempre maggiore apprezzamento per le bevande made in Italy, acqua compresa. Ma dal le Apuane e dal connubio fra la San Carlo e l'Officina di Santa Maria Novella nascerà anche una nuova bevanda aromatiz-zata con la baisamite, una pianta della tradizione dell'Of-ficina, impiegata fin dal i600 per la preparazione dell'acqua e delle pasticche di Santa Ma-ria Novella. La sapienza nell'impiego delle erbe officinali, una tradi-zione lunga quat-tro secoli, tanta ri-cerca, capacità dí crescere sui mer-cati internaziona-li: sono gli ingre-dienti del succes-so dell'Officina di Santa Maria No-vella che oggi è presente in tutto il mondo, da New York a Seoul, con i suoi monomarca e vede il negozio storico di via della Scala diventato una tappa obbligata per i turi-sti che visitano Firenze, al pari del Duomo e di Palazzo Vec-chio. L'Acqua. San Carlo e il parco termale, relegati per an-ni all'abbandono, possono contare su questa solida base per cogliere una prospettiva di rilancio e crescita che oggi muove il primo passo.


Torna all'elenco Press